> Home > Fotostorie > Attività lavorative


1929 - Parata per la rimessa delle biciclette Rapolano Terme

1929 - Parata per la rimessa delle biciclette

MODULO RICHIESTA INFORMAZIONI
Per maggiori informazioni, compila il modulo sottostante:












INFORMAZIONI DESCRITTIVE

Ritratto suggestivo che si racconta da solo, evidenziando i disagi e la grande fatica a cui erano sottoposti gli operai delle cave. Fino a tutti gli anni '50, l'unico modo per raggiungere il posto di lavoro alle cave era rappresentato dall'uso della bicicletta, sia in estate che in inverno.

Molti ricordano, ad Asciano e a Rapolano, gruppetti di operai che la mattina all'alba inforcavano la loro bici con legato al manubrio un fazzoletto a quadretti, o una spotra di cartone pressato, contenente il frugale pasto da consumare a pranzo.

Per arrivare sul posto di lavoro dovevano farsi almeno 5 chilometri ad andare e altrettanti a tornare.

E' ancora viva in molti cittadini ormai vecchi, l'immagine ricurva dell'operaio che ,nel tardo pomeriggio, rincasava sfinito, spesso spingendo la bicicletta perchè non più in grado di pedalare.

A raccontare oggi queste cose si richia di essere presi per matti o visionari, ma sono invece storia vissuta di molti operai della zona.