> Home > Cosa visitare > Castelli e Grance


Visualizza sulla mappa

Castelnuovo Grilli Asciano

CASTELLI E GRANCE

Castelnuovo Grilli

PROPONI INTEGRAZIONI O CORREZIONI
Per ricevere maggiori informazioni su questo luogo o per segnalare correzioni ed integrazioni all'argomento trattato compila il modulo sottostante:










RECAPITI E ORARI

Castelnuovo Grilli
53041 ASCIANO, località Catelnuovo Grilli



Biglietto da visita (vCard)


ORARI DI APERTURA E VISITA:
Proprietà privata, visitabile solo l'esterno.

A Castelnuovo Grilli non si arriva per caso. È questo uno dei luoghi più ameni e più accuratamente nascosti dalla natura del territorio, più prossimo a Trequanda che non al capoluogo di Asciano ed assai vicino alle sorgenti del torrente Asso.


La storia del castello è affascinante perché le prime tracce risalgono alla metà del sec. XIII. Al tempo era una vera e propria fortificazione. Alcune fonti riportano che nel 1271 vi fu inviato un podestà dal governo senese quando già vi avevano podere i Piccolomini. Purtroppo negli anni, la Repubblica Senese guardò al castello, con la sua struttura fortilizia e la sua posizione strategica, con preoccupazione, tanto che nel 1389 ordinò che fosse diroccato. 


Il castello fu poi ricostruito sulle tracce della antica fortificazione. Da questa ricostruzione deriva il nome “Castelnuovo” proprio ad indicare che precedentemente vi era un castello più antico. Non si ha data precisa della ricostruzione, ma è plausibile ipotizzare che fu ricostruito nel seicento, anche perché la chiesa suffraganea dedicata a San Martino e annessa al castello, riporta un’ iscrizione che indica il 1728 come data già di un primo restauro.


Negli anni Castelnuovo prese il nome dei proprietari, per cui per un certo periodo è indicato nella carte geografiche come Castelnuovo Bersi. Ad oggi è indicato col toponimo di Castelnuovo Grilli dal nome della famiglia che ne è proprietaria da circa metà ottocento. 


Il complesso è il frutto di fasi edificatorie differenti. La parte inferiore del castello è probabilmente la più antica con tracce verosimilmente risalenti al milleduecento. Nel corso dell’ottocento è stata aggiunta l’ala est, più bassa rispetto al castello e che era destinata alle attività agricole. E’ infatti composto da un bellissimo tinaio a tre navate e da un'ampia oliviera. La facciata attuale del castello, con intonaco con modanature in rilievo a conci e motivo trilobato in corrispondenza delle finestre, è frutto di un restauro risalente a circa metà ottocento.


L’impianto del giardino è quello tipico all’italiana, realizzato a cavallo tra l’ottocento e il novecento, con pozzo in pietra che fa da perno alla composizione del giardino stesso. Sono presenti aiuole delimitate da pietre, siepi di bosso, conifere secolari tra cui Cedro del Libano e Cedro Deodara, sono inoltre presenti altre essenze dell’impianto originario tra cui piante di alloro e di tasso. tanto che, arrivandoci, si rimane incantati dall'aspetto fiabesco del castello.

SOGGIORNI NELLE VICINANZE

CASABIANCA

ASCIANO

Borgo Casabianca offre 3 camere e 6 suites. La Settecentesca villa padronale accoglie t...

Podere ALBERESE - Az. agraria e agriturismo

ASCIANO

Al Podere Alberese vi sentirete come a casa, accolti dalla nostra famiglia, in un casale i...

PODERE LE COSTE

RAPOLANO TERME

Azienda di 5 ha. in collina; podere tipico del '600. Ospitalità in un un appartame...

RISTORO E SVAGO NELLE VICINANZE

Teatrino Gori

RAPOLANO TERME

Sul lato ovest del cortile del Palazzo Gori Martini è stato costruito un fabbricato...

Cinema Teatro G. Verdi

RAPOLANO TERME

...

Ristorante Ischieto

RAPOLANO TERME

Giudizio: Buono alla mano : ambiente : carne : chianina : chianti : economico : formaggli...