> Home > Cosa visitare > Palazzi Mura e Monumenti


Visualizza sulla mappa

Ex Convento di San Francesco Asciano

PALAZZI MURA E MONUMENTI

Ex Convento di San Francesco

PROPONI INTEGRAZIONI O CORREZIONI
Per ricevere maggiori informazioni su questo luogo o per segnalare correzioni ed integrazioni all'argomento trattato compila il modulo sottostante:










RECAPITI E ORARI

Ex Convento di San Francesco


Biglietto da visita (vCard)


La sua edificazione sui resti di un antico castello sembra risalga ai primi anni del 1300, lo confermano le donazioni da parte di facoltose famiglie locali. La struttura, realizzata sulla destra della chiesa di San Lorenzo, è prevalentemente in travertino e gli ha garantito stabilità nei secoli successivi.

 

I francescani che vi risiedevano dovevano avere rapporti privilegiati con i Tolomei, il cui stemma si trova riprodotto ovunque. Con la soppressione napoleonica del 1808 inizia la decadenza della struttura, fortemente trasformata dai suoi abitanti.


Il locale insediamento francecano, ha sicuramente preso avvio dopo la visita di Francesco d'Assisi nella città di Siena e al suo frettoloso rientro in Umbria per le prime avvisaglie della malattia che, quattordici anni dopo nel 1226, lo avrebbe condotto alla morte. 


Infatti, nel suo viaggio di ritorno il santo passò sicuramente da Asciano, prima ancora che a Sinalunga e Foiano, e  forse si fermò in uno dei numerosi Hospitali di Asciano. Sembra che i frati minori francescani, prima di edificare il possente convento, abbiano provveduto alla costruzione della chiesa nelle dimensioni che oggi conosciamo. 


Il convento, pesantemente deturpato dalla sua trasformazione in abitazioni dopo gli editti napoleonici, aveva una struttura semplice ma possente, realizzata intorno a un unico chiostro con un grande edificio sul retro. L'edificio aveva al primo piano un grande dormitorio per i frati e una maestosa Sala Capitolare.


Sorprendenti le caratteristiche della sala, che aveva addirittura pareti insonorizzate, costruite con piccoli orci di coccio posti orizzontalmente uno sull'altro. Gli orci erano stati prodotti con una parete leggermente schiacciata in modo da feavorirne la sovrapposizione e impedivano che dall'esterno della sala si potesse capire ciò che si diceva al suo interno. Uno di questi piccoli orci schiacciati, che testimonia quanto descritto, è stato trovato da un abitante dell'ex convento a seguito di una parziale demolizione interna alla propria abitazione.

SOGGIORNI NELLE VICINANZE

LA PACE

ASCIANO

HOTEL LA PACE Ascensore ai piani, Giardino, Ristorante con tavoli all’ aperto e cucina ti...

DIPINTURE

ASCIANO

L’azienda agricola Dipinture produce olio, vino ed ortaggi, si trova a pochi passi dal cen...

MONACONE

ASCIANO

L'azienda Le Monacone si trova su una collina a circa 1 km. da Asciano, sulla S.S. 451 per...

RISTORO E SVAGO NELLE VICINANZE

LA PACE Ristorante Pizzeria

ASCIANO

La struttura alberghiera La Pace è dotata di un Ristorante aperto a tutti con sala interna...

La GARBATA Pasticceria Gelateria

ASCIANO

Locale aperto da maggio 2018: nuovo come esrcizio commerciale, è caratterizzato da ...

Bar di PIERO E MARCO MOSCADELLI

ASCIANO

Tradizionale bar locale succeduto ad una vecchia fiachetteria. La struttura risulta adatti...