> Home > News >


Il passaggio del Fronte e i Partigiani nelle Crete

Asciano - Nuova documentazione fra conferme e ulteriori scoperte


L'attività avviata qualche mese fa, per riscoprire la nostra storia recente e che ha dato origine al librettino: "Bricione di Storia Partigiana Locale",distribuito agli studenti di Terza Media, continua a riservarci conferme  e nuove scoperte da aggiungere a ciò che già sappiamo.

 

Grazie a materiale recentemente fornito da Silvano Angelini, vero cultore dell'attività partigiana, è oggi possibile pubblicare l'autobiografia di Pasquale Plantera, contenuta in un libro ormai introvabile, se non in qualche biblioteca pubblica locale, intitolato: "Lo strano soldato" e scritto a più mani da alcuni componenti della Brigata Spartaco Lavagnini, attiva a Siena e provincia.

 

Il Plantera, giovane maestro elementare di origine Lucana, ha descritto con precisione la storia di quel tempo ad Asciano, località da lui frequentata: prima come sottufficiale dei Bersaglieri e poi come componente di bande partigiane legate alla Spartaco Lavagnini.

 

La lettura della sua autobiografia, costellata di vicende e personaggi locali, risulta accattivante e ricca di notizie sorprendenti. Per la sua consultazione,

 

basta seplicemente cliccare qui.



CONDIVIDI SU:
FacebookDiggdel.icio.usTwitterMySpaceLiveGoogle BookmarksTechnoratiNetvibesemail

STAY NEARBY

SANTA LUCIA

ASCIANO

“Santa Lucia” is an ancient farmhouse in brick and fired-brick, of the fifteen...

Grand Hotel SERRE

RAPOLANO TERME

The hotel, opened all the year round, is near the well-known Thermal Centre “Antica ...

L'Abbeveratoio

SAN GIOVANNI D'ASSO

L'Abbeveratoio si trova al centro di una splendida zona ancora incontaminata. A nord, a po...

DINING & ENTERTAINMENT NEARBY

Ristorante Roma

BUONCONVENTO

...

Bar PIRAMIDE

ASCIANO

E' lo storico punto di ritrovo di Asciano Scalo, ampio e accogliente locale dove consumare...

Ristorante Bar La Torre di Monte Oliveto

ASCIANO

At the main entrance of the Abbey of Monte Oliveto Maggiore we find this ancient restauran...