> Home > >


Visualizza sulla mappa

Site Transitoire Asciano

Site Transitoire

SUGGEST ADDITIONS OR CORRECTIONS
To receive more information on this site or to send corrections and additions to the subject complete the form below:













Artist: Jean Paul Philippe
Year: 1993
Current location: Mucigliani
Original location: Mucigliani

DESCRIPTIVE INFORMATION
Qualche anno fa un pensiero ha completamente occupato il mio tempo, realizzare in pietra e mettere in spazio tre posizioni familiari: seduta, alzata, sdraiata...e lasciarle mute o dialogare fra loro nella solitudine e nel silenzio di un luogo naturale. Non avrei mai potuto immaginare che quello che stava per diventare il site transitoire sarebbe stato complice di tanti incontri. Il luogo scelto fu quello: una collina tra Siena e Asciano nel cuore delle Crete senesi, tra Leonina e Mucigliani. Compiendo quel gesto, installando quelle pietre mi resi conto che disegnavano nella luce e nello spazio i limiti di una casa. Una dimora senza mura dalla soglia invisibile. A terra alcune lastre, una sedia per accogliere il passante, un banco, una finestra e per tetto la volta celeste. L'ombra di questo mobilio di pietra tracciava al suolo la sua passeggiata grazie alle apparizioni della Luna e del Sole. Nel solstizio d'estate Ŕ nell'appiombo della finestra che il disco solare sparisce, mentre brillano la prima stella e le luci di Siena. Il Site Transita: alcune pietre scolpite che sorgono e tramontano. La peculiaritÓ del luogo, l'alchimia Ira la terra, l'aria e le pietre deposte in quella natura unica hanno fatto in modo che molti viaggiatori e frequentatori abituali di questo territorio fossero sensibili e attenti a questa presenza minerale che si sposa alla creta raccontando notte e giorno un immobile viaggio. Il Site Transitoire ha dato il suo nome alla collina. Tutte le estati nel periodo del solstizio una creazione teatrale o musicale dialoga con il Site e riunisce numerosi pettatori. Dopo quest'unica rappresentazione, le pietre del site Transtoire ritornano al silenzio. Quando la mietitura Ŕ compiuta, quando la tetra si spoglia e lascia apparire la pelle, le ietre del Site restano la, alzate, sdraiate, mute e nude. Bucoliche, un po' malinconiche quando la luce del giorno si spegne e sembra volerle cancellare, attendono una carezza dell'occhio o del vento o la visita di un sognatore per condivýdere la loro ragione di essere lÓ. Jean-Paul Philippe



Site Transitoire